Serie C Femm. : Vinta una splendida partita con l’Inglesina Altavilla!

CHIME CASTELLANA  –  INGLESINA ALTAVILLA 

Venerdì 24/11/18 ore 21.00

Palestra : S.E. Don Milani – Montecchio Maggiore – Via Circonvallazione

CHIME CASTELLANA          3

INGLESINA ALTAVILLA        1

 

CHIME CASTELLANA: Bianco3, Ceolato n.e., Dinello 5, Giacomuzzo 23, Marton 8, Mazzucco 13, Miotti n.e, Ruaro, Sbalchiero n.e.,Sgreva 6,Tezze 14, Trevisan n.e., Perli Lib, Peruffo Lib. 1° All. Cisaro Renato 2° All. Pretto Ilario.

ALTAVILLA: Leonardi, Ramingo, Odtesidje, Rigodanzo, Mantoan, Scalco, Bazzoli, Santucci, Muraro Lib, Del Gaudio Lib. 1° All. Delia Alessandro 2°All. Menon Enrico

Arbitro: 1° Alessio Bragato di Noventa di Piave – 2° Anna Paone di Venezia

Parziali: I set 25-15/ II set 27-25/ III set 25-27 / IV set 25-21.

 

Il Chime Castellana vince il derby contro l’Altavilla dopo una battaglia durata quasi due ore giocata a viso aperto da entrambe le squadre.

Un match molto corretto con grande rispetto da parte di tutti ma giocato senza esclusioni di colpi dove alla fine hanno avuto ragione Bianco e compagne che dal punto di vista fisico sono state leggermente superiori.

Le qualità dell’Altavilla non si discutono forse la squadra più attrezzata per il salto della categoria ma le castellane hanno voluto dimostrare che il passo falso compiuto la settimana precedente è stato solo un incidente di percorso.

1 set.

Al Palasport Don Milani  il Chime Castellana si presenta con la capitana Bianco al palleggio opposto Dinello al centro Mazzucco e Tezze, al lato Giacomuzzo con Marton e i liberi Peruffo –  Perli. Di contro l’Altavilla con Leonardi al palleggio opposto Ramingo al centro la capitana Bazzoli e Santucci, al lato Odje Sidje e Mantoan  con il libero Muraro.

L’inizio del set vede un Chime molto concentrato nel fondamentale di battuta e nella ricezione dove Perli non sbaglia assolutamente niente e grazie a questi due fondamentali ci portiamo  subito avanti  9 a 4 dove Delia è costretto a fermare immediatamente il gioco per spronare le ragazze ad una maggiore attenzione nei fondamentali di base.

Tutto questo non porta nessun risultato al punto che l’allenatore avversario è costretto nuovamente a fermare sul 19 a 10 per le castellane, ma la battuta di Mazzucco diventa così importante e  il contrattacco di Giacomuzzo e Marton fa sì che il set si chiude meritatamente per 25 a 15.

2 set.

Cisaro conferma lo stesso sestetto iniziale ma la partenza del Chime è disastrosa grazie ad una battuta efficace di Mantoan non riusciamo a reagire al punto che partiamo con un parziale di 7 a 0.

Proviamo a ripartire con la battuta di Giacomuzzo e incominciamo ad avvicinarci all’avversario ma l’Altavilla mantiene quel break di vantaggio fino al 23 a 21.

Cisaro ferma per incitare la squadra che il set non è finito  e che lo si deve giocare fino alla fine.

Entra Ruaro al posto di Dinello e grazie a due difese strepitose di Ruaro impattiamo sul 23  pari, si mantiene il cambio palla per entrambe fino al 25 pari poi  la battuta di Marton e il contrattacco di Giacomuzzo fa sì che il Chime chiude il set per 27 a 25 con merito visto il vantaggio iniziale dell’Altavilla.

 

3 set.

Solita formazione per entrambe le squadre l’Altavilla non ci sta a perdere e gioca una buona pallavolo grazie alla distribuzione di Leonardi.

Infatti,  si porta subito avanti al punto che Cisaro ferma sul 9 a 4, ma non riusciamo a reagire alla veemenza avversaria.

A quel punto Cisaro effettua due cambi Ruaro per Dinello e Sgreva per Marton, si ritorna a giocare grazie alle difese di Peruffo e Ruaro riusciamo a contrattaccare con Giacomuzzo e Mazzucco al punto che ci portiamo a ridosso dell’avversario sul 22 a 20.

Impattiamo successivamente grazie alla battuta di Sgreva sul 23 pari  e si prosegue fino a 25 pari, un po’ per demerito nostro visto che abbiamo avuto per due volte la palla del match, ma anche per merito dell’Altavilla che si dimostra squadra di grande qualità vince meritatamente il set per 27 a 25 e riapre l’incontro.

 

4 set.

Cisaro conferma la formazione finale del terzo set e Bianco e compagne partono veramente forte al punto che ci portiamo sul 15 a 9 quando Delia ferma il gioco per spronare la propria squadra.

Ma le Castellane sono troppo concentrate e allungano nuovamente portandosi sul 19 a 10 grazie anche ai contrattacchi di Tezze.

Sul cambio palla Ramingo si porta in battuta e dà la scossa alle proprie compagne per provare a riprendere il Chime al punto che subiamo un break di 7 punti.

Cisaro ferma immediatamente e prova a potenziare l’attacco inserendo nuovamente Dinello al posto di Ruaro.

Riusciamo a girare rotazione e la battuta iniziale di Giacomuzzo e nel finale di Tezze  ma anche grazie agli errori avversari fanno sì che il set e partita si chiuda per 25 a 21 con grande gioia di tutto il gruppo.

 

Commento:

Venivamo da una settimana difficile per come avevamo giocato la partita precedente e sicuramente ripartire non era l’avversario giusto da incontrare.

Ci siamo riusciti e questo va dato merito a tutto il gruppo che in settimana ha lavorato con abnegazione cercando di capire i punti deboli dell’avversario e di mettere in atto quello che ci avevamo prefissato.

Bisogna  fare i complimenti a questo gruppo che sembra rivitalizzato rispetto l’annata scorsa.

Ora ci aspetta una trasferta difficile a Paese contro una squadra che si era attrezzata per la categoria superiore ma che non ha trovato l’acquisizione dei diritti.

Non sarà facile ma abbiamo il dovere di provarci.

Buon campionato a tutti.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.